Comunicato stampa:
Arcigay Vicenza è per la libertà artistica

polemiche per il "Don Giovanni" di Timi al Teatro comunaleVicenza, 24 dicembre 2013

L’interpretazione personale che Filippo Timi ha reso del “Don Giovanni” era destinata a suscitare reazioni contrastanti da subito. Prevedibile il fatto che uno spettacolo di tale portata non potesse limitarsi ad allietare un paio d’ore in compagnia.

L’interpretazione personale che Filippo Timi ha reso del “Don Giovanni” era destinata a suscitare reazioni contrastanti da subito. Prevedibile il fatto che uno spettacolo di tale portata non potesse limitarsi ad allietare un paio d’ore in compagnia.
Questa rappresentazione è il frutto di una continua ricerca di quella esasperazione che ruota attorno a un uomo, il quale preferisce la farsa piuttosto che assumersi le proprie responsabilità.
Il teatro è anche questo, non da oggi, ma da sempre. E non appartiene ad una elite, ma è di tutti.
Da qualche tempo nei teatri della nostra città assistiamo a spettacoli che offrono momenti di riflessione e di confronto, anche mediante l’utilizzo di linguaggi forti e scomodi.
Arcigay Vicenza starà sempre dalla parte di chi sostiene quella libertà artistica che in un paese di cultura non può mancare mai.

Mattia Stella
Presidente Arcigay Vicenza

FONTE: www.ilgiornaledivicenza.it

Stop CISPA