Il Governo italiano accoglie le raccomandazioni Onu sul legge anti-omofobia e matrimonio egualitario.

Il Governo italiano accoglie le raccomandazioni Onu sul legge anti-omofobia e matrimonio egualitario. Arcigay: “Si passi dalle parole ai fatti”Il Governo italiano accoglie le raccomandazioni Onu sul legge anti-omofobia e matrimonio egualitario. Arcigay: “Si passi dalle parole ai fatti”

Bologna, 9 marzo 2015“Apprendiamo con favore del recepimento da parte del Governo italiano delle raccomandazioni Onu in tema di diritti delle persone lgbt, ma come sempre attendiamo la prova dei fatti”: Flavio Romani, presidente di Arcigay, commenta con prudenza l’apertura che il Governo Renzi ha espresso in sede internazionale in tema di matrimonio egualitario e legge contro l’omotransfobia. “Gli impegni presi dall’Italia – dice Romani – tracciano obiettivi per noi assolutamente condivisibili: si parla di apposite norme di contrasto all’omotransfobia e di estensione del matrimonio civile a tutte le coppie, comprese quelle formate da persone dello stesso sesso. L’auspicio è che questo sia davvero l’obiettivo e che, ad esempio, il principio di uguaglianza non lo si voglia ridimensionare a formule parziali e comunque discriminatorie, ma anzi rimanga il faro che guida questa discussione.

E soprattutto attendiamo che, dopo anni di annunci infruttuosi, si possa dare per chiusa la fase delle parole per passare finalmente a quella dei fatti, perché il tempo, quando si parla di diritti fondamentali, non è una questione secondaria. Quindi il Governo si responsabilizzi non solo rispetto agli obiettivi – chiosa Romani – ma anche rispetto all’urgenza con cui essi devono essere raggiunti”.

FONTE: http://www.arcigay.it/comunicati/il-governo-italiano-accoglie-le-raccomandazioni-onu-sul-legge-anti-omofobia-e-matrimonio-egualitario-arcigay-si-passi-dalle-parole-ai-fatti/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stop CISPA